slide1

 

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/romavisit/public_html/plugins/solidres/experience/components/com_solidres/views/experience/view.html.php on line 91

Reggia di Caserta

Roma

Da Roma per la Reggia di Caserta risalente al XVIII secolo. .

€300.00
It is not available at this moment
  • mezzo di trasporto ed autista
  • carburante parcheggi
  • pedaggi.
  • parcheggi
  • permesso ZTL
  • I VA
  • Pagamento con carta di credito + 5%
  • supplemento notturno dalle 22:00 alle 6:00 +20%
  • prenota con carta di credito, nessun addebito verrà fatto prima delll'espletamento del servizio
  • la cancellazione è gratuita fino a 24H dal servizio
  • la disdetta meno di 24 H prima del servizio comporterà l'addebito del 50% dell'importo totale

reggia caserta3La costruzione della Reggia ebbe inizio con la posa della prima pietra il 20 gennaio del 1752 e procedette alacremente sino al 1759, anno in cui Carlo di Borbone, morto il Re di Spagna, lasciò il regno di Napoli per raggiungere Madrid. Dopo la partenza di Carlo i lavori di costruzione del Palazzo nuovo, come veniva denominata all'epoca la Reggia, subirono un notevole rallentamento, cosicchè alla morte di Luigi Vanvitelli, nel 1773, essi erano ancora lungi dall'essere completati. Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi e successivamente altri architetti, che si erano formati alla scuola del Vanvitelli, portarono a compimento nel secolo successivo questa grandiosa residenza reale.
Il Parco Reale, parte integrante del progetto presentato dall’architetto Luigi Vanvitelli ai sovrani, si ispira ai giardini delle grandi residenze europee del tempo, fondendo la tradizione italiana del giardino rinascimentale con le soluzioni introdotte da André Le Nôtre a Versailles.
I lavori, con la delimitazione dell'area e la messa a dimora delle prime piante, iniziarono nel 1753, contemporaneamente a quelli per la costruzione dell'Acquedotto Carolino, le cui acque, dalle falde del Monte Taburno avrebbero alimentato le fontane dei giardini reali.
Il giardino formale, così come oggi si vede, è solo in parte la realizzazione di quello che Luigi Vanvitelli aveva ideato: alla sua morte, infatti, nel 1773, l'acquedotto era stato terminato ma nessuna fontana era stata ancora realizzata. I lavori furono completati dal figlio Carlo (1740-1821), il quale, pur semplificando il progetto paterno, ne fu fedele realizzatore, conservando il ritmo compositivo dell'alternarsi di fontane, bacini d'acqua, prati e cascatelle.
Per chi esce dal palazzo i giardini si presentano divisi in due parti: la prima è costituita da vasti parterre, separati da un viale centrale che conduce fino alla Fontana Margherita, fiancheggiata da boschetti di lecci e carpini, disposti simmetricamente a formare una scena “teatrale” verde semicircolare.

 

 

Iscriviti per conoscere i nuovi tour
Mostly Clear
Roma

Mostly Clear

11°C

  • 17 Dec 2018

    Partly Cloudy 18°C 10°C

  • 18 Dec 2018

    Molto nuvoloso 21°C 8°C

PERCHE' SCEGLIERCI

Servizi ed assistenza: 7/24

Puntualità e professionalità

Miglior prezzo garantito

Assicurazioni internazionali

Questo sito utilizza cookies. Continuando accetti il loro uso Ulteriori informazioni