slide1

 

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/romavisit/public_html/plugins/solidres/experience/components/com_solidres/views/experience/view.html.php on line 91

Orvieto e Bagnoregio

Roma

Orvieto famosa nel mondo soprattutto per il Duomo, meraviglia dell’architettura gotica europea e il Pozzo di San Patrizio, capolavoro di ingegneria idraulica, la Cappella di San Brizio, il Museo del Duomo, la millenaria Città sotterranea e l’eccellente ga

€350.00
It is not available at this moment
  • mezzo di trasporto ed autista
  • carburante parcheggi
  • pedaggi.
  • parcheggi
  • permesso ZTL
  • I VA
  • Pagamento con carta di credito + 5%
  • supplemento notturno dalle 22:00 alle 6:00 +20%
  • prenota con carta di credito, nessun addebito verrà fatto prima delll'espletamento del servizio
  • la cancellazione è gratuita fino a 24H dal servizio
  • la disdetta meno di 24 H prima del servizio comporterà l'addebito del 50% dell'importo totale

orvieto 2Orvieto, una delle città più antiche di Italia, deve le sue origini alla civiltà etrusca: i primi insediamenti risalgono al IX° secolo a.C. e si localizzarono all'interno delle grotte tufacee ricavate nel massiccio su cui sorge attualmente la cittadina umbra.
Impossibile non iniziare il nostro tour orvietano dallo splendido Duomo, un variopinto esempio di architettura romanico-gotica, ricchissimo di opere d'arte, che custodisce al suo interno il Sacro Corporale. Iniziato nel 1290, fu poi continuato da Lorenzo Maitani, al quale si deve in particolare la mirabile facciata con i suoi eccezionali bassorilievi; l'elegante fronte, largo 40 metri ed alto 52 m, è impreziosito da mosaici e dal rosone di Andrea Orcagna. L'interno del Duomo è ornato di importanti opere, tra le quali i celebri affreschi di Luca Signorelli e il Reliquiario del Corporale.
Gli affreschi della Cappella Nuova (eseguiti dal 1499 al 1504 da Luca Signorelli, che vi raffigurò Paradiso e Inferno, eletti e reprobi, scene con profeti, angeli e santi) vi lasceranno sicuramente senza fiato per la loro bellezza e la luminosità dei loro colori.
Nella cappella posta sul lato opposto della chiesa, si trova il Reliquiario del Corporale, un celebre capolavoro d'oreficeria eseguito nel 1337-1338 dal senese Ugolino di Vieri, che custodisce il Corporale che nel 1263 si macchiò di sangue allorché un prete boemo, celebrando la Messa senza fede, spezzò l'ostia consacrata, da cui fuoriuscì il sangue.

Nella parte posteriore del Duomo si trovano i Palazzi dei Papi, austeri edifici duecenteschi intitolati a Urbano IV, Martino IV, Bonifacio VIII. In quest'ultimo, detto anche Palazzo Soliano, si trova il Museo dell'Opera del Duomo.
Dopo aver ammirato queste meraviglie, cosa fare a Orvieto? Sicuramente immergersi nell'atmosfera senza tempo della Città Sotterranea che fu interamente ricavata dalle cavità scavate dagli abitanti nel corso dei secoli, ricca di pozzi e grotte; il più famoso è probabilmente il Pozzo di San Patrizio, accanto ai giardini comunali che si trovano all'interno della Fortezza dell'Albornoz.

Il pozzo, straordinaria opera di ingegneria civile del Cinquecento, fu scavato per volere di Clemente VII, rifugiatosi ad Orvieto durante il sacco di Roma nel 1527. La sua realizzazione, voluta per motivi di sopravvivenza in caso di assedio o calamità naturali, fu affidata ad Antonio da Sangallo, coadiuvato da Giovanni Battista da Cortona. Le sue dimensioni sono impressionanti: profondo 62 metri, ha un diametro di 13,5 metri. Tutt'attorno si snodano due scale a chiocciola elicoidali che non si incontrano mai; le due scalinate, composte da 248 gradini ognuna, ricevono luce da 72 finestre creando un'atmosfera surreale.

 

 

Iscriviti per conoscere i nuovi tour
Mostly Clear
Roma

Mostly Clear

11°C

  • 17 Dec 2018

    Partly Cloudy 18°C 10°C

  • 18 Dec 2018

    Molto nuvoloso 21°C 8°C

PERCHE' SCEGLIERCI

Servizi ed assistenza: 7/24

Puntualità e professionalità

Miglior prezzo garantito

Assicurazioni internazionali

Questo sito utilizza cookies. Continuando accetti il loro uso Ulteriori informazioni